Home > Magazine > Arriva Facebook Pay, la nuova criptovaluta per pagare sui social

Arriva Facebook Pay, la nuova criptovaluta per pagare sui social

Facebook Pay
18 Novembre 2019

Indice dei contenuti

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Con tutti i social network più utilizzati uniti sotto la stessa proprietà, è tempo di pensare ad una criptovaluta per pagare attraverso i social senza dover inserire continuamente i dati della propria carta di credito.

È proprio questo l’obiettivo di Facebook Pay , il nuovo metodo di pagamento lanciato dall’azienda di Mark Zuckerberg per permettere pagamenti online sicuri in tutte le sue piattaforme: Facebook, Instagram e Whatsapp. Al momento Facebook Pay è in rollout solo negli Stati Uniti , ma il progetto di espandere la possibilità di associare la propria carta di credito ad un account di pagamento Facebook è prioritario per la società di Menlo Park.

Come funziona Facebook Pay?

Facebook Pay permette di pagare in modo sicuro e facile per tutte le transazioni che avvengono all’interno delle app di Facebook, Messenger, Whatsapp e Instagram, tra cui acquisti in app e donazioni, queste ultime sempre più utilizzate su Facebook. In questo modo si potranno effettuare pagamenti senza uscire dai social ed essere reindirizzati in altre piattaforme.

Tra le caratteristiche principali pensate per Facebook Pay rientrano:

  • decidere su quale app attivarlo, qualora non si volesse condividere su tutti i social indistintamente,
  • associare il metodo di pagamento preferito tra account Paypal, carta di credito o Stripe, senza dover riselezionarlo ad ogni acquisto;
  • ricevere assistenza in tempo reale utilizzando la chat;
  • accedere allo storico delle transazioni fatte per controllare il proprio account di pagamento.

L’attivazione è semplice: basta entrare nelle impostazioni del proprio account per trovare la voce Facebook Pay e inserire i metodi di pagamenti preferiti in pochi click. Vale la pena sottolineare l’importanza riservata alla criptazione dei dati di pagamento da parte di Facebook. I dati delle carte e degli account bancari vengono messi in sicurezza con codici di criptazione specifici; anche per accedervi, in caso di furto dello smartphone, è necessario digitare un PIN o accedere attraverso il riconoscimento facciale, altra feature in corso di definizione.

La scelta di quale metodo di pagamento associare a Facebook Pay può comunque essere usata da chi fa pubblicità su Facebook. Gli inserzionisti potranno quindi profilare gli utenti in base al metodo di pagamento utilizzato per realizzare campagne ancor più precise.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Hai bisogno di una consulenza?

Contatta la nostra agenzia di comunicazione!

Tag:
Condividi su:
potrebbe interessarti

Chi siamo

Tivitti è un’agenzia di comunicazione specializzata nella realizzazione di strategie di comunicazione volte al raggiungimento degli obiettivi di marketing delle aziende di ogni settore.
Via Generale C. A. dalla Chiesa, 40
90143 Palermo

Iscriviti alla newsletter

Ricevi gratuitamente la nostra newsletter.

Tutte le notizie e gli approfondimenti
sul mondo del marketing e della comunicazione.

Non inviamo spam! Puoi saperne di più leggendo la nostra Informativa sulla privacy

Tivitti srls © 2022 – P. Iva 06423850822 – REA PA 320080 – Cap. Soc. 5.000,00 EUR – Privacy e Cookie Policy