Home > Magazine > Generazioni e marketing: la Silent Generation

Generazioni e marketing: la Silent Generation

Silent generation
12 Marzo 2022

Indice dei contenuti

Cos’è la Silent Generation: definizione

Ogni strategia di marketing che si rispetti ha un proprio target definito, sulla base del quale si orienta la comunicazione. Il target può cambiare a seconda di diversi parametri e uno di questi è l’età delle persone alla quale l’azienda vuole pubblicizzare il proprio prodotto.

La Silent Generation è la generazione di persone nate tra il 1928 e il 1945, a cui è necessario rivolgere un preciso tipo di comunicazione anche in base ai loro comportamenti d’acquisto.

I valori e le caratteristiche della Silent Generation

La Silent Generation, comprendendo le persone cresciute durante la seconda guerra mondiale, ha un sistema di valori preciso e sicuramente molto diverso da quello che caratterizza le generazioni più recenti.

Essendo cresciuti in un periodo di difficoltà economica e sociale, queste persone sono molto orientate alla disciplina e ad un comportamento d’acquisto che mira al risparmio; è necessario quindi avviare una comunicazione che tenga conto di questo aspetto e una strategia di marketing che trasmetta l’idea di una spesa ragionevole e giustificata.

Questa generazione è caratterizzata da un’attenzione per i valori familiari e molto spesso anche patriottismo e preferiscono una comunicazione che includa persone della propria fascia d’età e un contesto a loro familiare. Bisogna però stare attenti a non rappresentare la loro generazione come debole o fragile, ma mostrarla sempre in una versione positiva.

Il marketing tradizionale e digitale per la Silent Generation

La Silent Generation, essendo una generazione di persone cresciuta in un periodo in cui i mezzi digitali erano inesistenti, tende a preferire il marketing tradizionale: giornali, volantini, cartellonistica, posta o anche radio e televisione.

Nonostante questo, non bisogna escludere la Silent Generation dalle strategie di marketing digitale; in Italia infatti, come indica il 12esimo rapporto Censis-Ucsi, il 14,3% della Silent Generation è iscritto a Facebook e il 6,6% usa YouTube. La maggior parte di loro utilizza internet per stimolare le relazioni sociali o per sentirsi meno soli, a volte anche per connettersi meglio con i componenti più giovani della propria famiglia.

È importante concentrarsi sulle tecniche di comunicazione da utilizzare quando ci si approccia a questa generazione, per fare in modo che la strategia di marketing scelta sia quella giusta.

La chiave è la semplicità: scegliere font e immagini semplici, non troppo piccole e con un layout pulito, in modo da rendere facile e immediata la lettura e la comprensione del messaggio. Per quanto riguarda i social network, in questo caso la scelta principale è Facebook, con un’attenzione anche per YouTube; possiamo invece lasciare gli altri social fuori dalla nostra strategia di marketing, in quanto non sono i privilegiati dalla Silent Generation.

Hai bisogno di una consulenza?

Contatta la nostra agenzia di comunicazione!

Tag:
Condividi su:
potrebbe interessarti

Chi siamo

Tivitti è un’agenzia di comunicazione specializzata nella realizzazione di strategie di comunicazione volte al raggiungimento degli obiettivi di marketing delle aziende di ogni settore.
Via Generale C. A. dalla Chiesa, 40
90143 Palermo

Iscriviti alla newsletter

Ricevi gratuitamente la nostra newsletter.

Tutte le notizie e gli approfondimenti
sul mondo del marketing e della comunicazione.

Non inviamo spam! Puoi saperne di più leggendo la nostra Informativa sulla privacy

Tivitti srls © 2022 – P. Iva 06423850822 – REA PA 320080 – Cap. Soc. 5.000,00 EUR – Privacy e Cookie Policy