Home > Magazine > Facebook Messenger, WhatsApp e Instagram integrati entro il 2020

Facebook Messenger, WhatsApp e Instagram integrati entro il 2020

facebook messenger instagram whatsapp
15 Febbraio 2019

Indice dei contenuti

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Un sistema di comunicazione integrato per Whatsapp, Instagram e Messenger: i tre social unificati entro l’inizio del prossimo anno.

Integrare WhatsApp, Instagram e Facebook Messenger: è questo l’ambizioso piano di Mark Zuckerberg. Un piano che in realtà in molti avevano già previsto dopo l’acquisizione dei primi due servizi da parte di Facebook.

Di fatto, Zuckerberg aveva negato l’intenzione di unificare le app. Adesso, però, la rotta è cambiata. A rivelarlo è stato il New York Times, che ha intervistato quattro fonti anonime facenti parte di Facebook.

Le fonti hanno rivelato che l’unificazione delle tre potenze social non porterà a un’unica app. Sugli smartphone Whatsapp, Instagram e Facebook Messenger rimarranno delle app stand-alone.

Ognuna avrà la propria icona e la propria identità separata: l’integrazione sarà tutta sul piano tecnico. Si tratta di un’operazione che richiederà agli addetti ai lavori un vero e proprio sforzo.

Verranno riunite tre delle più grandi reti di messaggistica del mondo, che, insieme, contano quasi tre miliardi di utenti. Ogni utente di Whatsapp potrà mandare un messaggio agli utenti Facebook e Instagram e viceversa.

I lavori inizieranno a stretto giro e dovrebbero concludersi al massimo entro l’inizio del 2020. Le app verranno rielaborate a partire dei loro livelli più elementari per incrementare i livelli di sicurezza.

Tutte conteranno sulla crittografia end-to-end, sistema di protezione che impedisce a chi non partecipa alla conversazione di vedere i messaggi e che attualmente è una peculiarità esclusiva di Whatsapp.

Ma se sulla sicurezza pare ci sia poco da eccepire, lo stesso non si può dire sulla privacy. Non è ancora chiaro, infatti come i dati degli utenti potranno essere condivisi tra i servizi.

Se infatti WhatsApp richiede attualmente solo un numero di telefono, Facebook e Facebook Messenger chiedono agli utenti di fornire la loro vera identità: dunque, chi vedrà cosa? Interagendo tra loro gli utenti saranno forzati a rivelare informazioni personali che hanno tenuto separate, per lo più per scelta?

A prescindere dalle risposte a queste domande, di certo la mossa ha il potenziale per ridefinire il modo in cui miliardi di persone usano le app per connettersi tra loro. E indiscutibilmente, di rafforzare la presa di Facebook sugli utenti.

La decisione di avviare il piano d’integrazione, infatti è arrivata dopo due anni di attenta analisi: due anni segnati da una crescita esponenziale di Whatsapp e Instagram e da un rallentamento di Facebook Messenger.

Fatti che non sono sfuggiti a Zuckerberg: se nei discorsi ufficiali fa leva sull’unificazione dei tre sistemi di messaggistica come propulsore dell’intera famiglia di app, in quelli ufficiosi sottolinea il sicuro vantaggio che porterà a Facebook.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Hai bisogno di una consulenza?

Contatta la nostra agenzia di comunicazione!

Tag:
Condividi su:
potrebbe interessarti

Chi siamo

Tivitti è un’agenzia di comunicazione specializzata nella realizzazione di strategie di comunicazione volte al raggiungimento degli obiettivi di marketing delle aziende di ogni settore.
Via Generale C. A. dalla Chiesa, 40
90143 Palermo

Iscriviti alla newsletter

Ricevi gratuitamente la nostra newsletter.

Tutte le notizie e gli approfondimenti
sul mondo del marketing e della comunicazione.

Non inviamo spam! Puoi saperne di più leggendo la nostra Informativa sulla privacy

Tivitti srls © 2022 – P. Iva 06423850822 – REA PA 320080 – Cap. Soc. 5.000,00 EUR – Privacy e Cookie Policy